Antoine Compagnon – Proust tra due secoli. Miti e clichés del decadentismo nella Recherche

cover

Collocando Sodoma e Gomorra al centro della sua analisi, Compagnon si giova dell’ausilio della critica genetica per indagare la sua «costellazione di peccato e isteria, bestemmia e sadismo », e coglie cosi con efficacia quel rapporto ambivalente di adesione e di superamento dei luoghi ccmuni del Decadentismo, che fa della Recherche un’opera dai significati molteplici, classica e moderna insieme. Un’opera destinata a sopravvivere nel tempo grazie a quella stessa « mancanza di senso storico » che ha consentito a Proust di emanciparsi dai miti, dalle mode, dagli ideali, tanto del xix quanto del xx secolo.

Consiglio ispirato da Mitzicat.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...