Jean de La Bruyere – I caratteri o i costumi di questo secolo

cover

L’arricchito, il falso devoto, il collezionista invasato. L’uomo d’ingegno di professione, il distratto cronico, il ciarlatano di successo.
La potenza del denaro che si impone sul merito, l’inutilità della guerra, il dominio dell’esteriorità. Sul vasto palcoscenico dei Caratteri è rappresentata la farsa umana, e La Bruyère ne è spettatore disincantato: uomo di corte suo malgrado, osserva i costumi della Francia del Re Sole e li fissa sulla pagina in un mosaico composito, dove osservazioni amare si alternano a ritratti fulminanti con un ritmo irregolare e inatteso. Dietro il paravento del grande moralismo antico, La Bruyère cela l’opera di tutta una vita, un testo prismatico, modernissimo, forse una delle più scintillanti rapsodie della letteratura francese.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s