Anacleto Verrecchia – La stufa dell’anticristo. Altri vagabondaggi culturali

cover0001Comunque lo si consideri il mondo, a conti fatti, appare come un condominio tra la malvagità e la pazzia: l’una regna e l’altra comanda. Questa massima, che ha sempre guidato la riflessione filosofica dell’Autore, fa da filo conduttore anche in questi suoi Vagabondaggi culturali. Così si spiega il bellissimo disegno del pittore Ottavio Mazzonis, il quale raffigura la Pazzia che con aria trionfale tiene la mano sulla testa degli uomini e li ispira nelle loro azioni. Ma nel volume c’è anche dell’altro, come l’amore per la natura e il rimpianto per il mondo classico. La prosa, franta e sincopata, dà proprio l’idea di chi corre di qua e di là per vedere il più possibile i resti della civiltà classica, segnatamente di quella romana.La lettura è così affascinante che verrebbe voglia di riportare qui le parole di Lichtenberg, un grande autore fatto conoscere in Italia soprattutto da Verrecchia: “Chi ha due paia di calzoni ne venda uno e si procuri questo libro”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s