Domenico Losurdo – Autocensura e compromesso nel pensiero politico di Kant

cover0001Considerato da non pochi dei suoi contemporanei come un “democratico radicale “, Kant è stato in seguito stilizzato da una radicata e composita tradizione interpretativa a teorico dell’obbedienza all’autorità costituita, e questo a causa della sua negazione del diritto di resistenza. Punto di partenza della presente ricerca è proprio tale negazione: essa, mentre rassicurava le corti tedesche, al tempo stesso permetteva di affermare l’irreversibilità della Rivoluzione francese. Emerge qui con chiarezza la ricercata “ambiguità “, la ” doppiezza” di Kant, costretto ad un logorante esercizio di autocensura, ad una continua dissimulazione, tormentosa anche sul piano morale, per sfuggire al controllo delle autorità di censura e del potere politico. In questo quadro si procede ad una rilettura del pensiero politico di Kant; che, se è sufficientemente noto il difficile rapporto del filosofo con la censura, non sembra sia stata finora indagata la connessione tra “persecuzione e arte dello scrivere”; ma forse è solo questa indagine che può permetterci di sbarazzarci dell’oleografia tradizionale, per collocare Kant in una luce nuova, più umanamente drammatica e inquietante.

38 thoughts on “Domenico Losurdo – Autocensura e compromesso nel pensiero politico di Kant

  1. Ancora una volta sei stato abbondantemente preceduto su Dasolo dal solito parassita, che naturalmente ha cancellato il logo LDB.
    La cosa mi indigna fortemente

  2. Molto, molto interessanti i volumi di Losurdo (in particolare quello su Kant, che mi mancava) e gli altri testi storico-politici. Ricco di sorprese, come sempre, il nostro Nat e in gran forma. 🙂

  3. Grazie mille dell’infornata! Segnalo che forse gli Attimi di segretezza sono un po’ troppo segreti, ovvero che non risultano presenti nell’infornata di maggio (ammesso che non si tratti di un problema solo mio o di un ironico scherzo suggerito dal titolo in questione,…)

  4. Grazie mille dell’infornata! Segnalo che forse gli Attimi di segretezza sono un po’ troppo segreti, ovvero che non risultano presenti nell’infornata di maggio (ammesso che non si tratti di un problema solo mio o di un ironico scherzo suggerito dal titolo in questione…)

  5. Consigli ragguardevoli, soprattutto il recupero di Balzac, classico mastodontico e anche per questa ragione meno conosciuto e meno letto di quanto si possa pensare.
    Tanto di cappello!

  6. Grazie mille per questi consigli, in particolare per l’immenso Balzac! Una domanda: continuerai a consigliare ancora la letteratura e la poesia tedesca, in particolare quella romantica, come hai fatto qualche settimana fa con Holderlin?

  7. Ottima infornata grazie mille!
    Una richiesta, sono per caso in programma i tre restanti volumi di Han Byung-Chul?

  8. Grazie ancora per i consigli…purtroppo non ho consigli di lettura per contraccambiare.
    Mi permetto però un consiglio di ascolto http://www.africaunite.com/il-punto-di-partenza
    Sono un gruppo italiano che seguo da anni (Africa Unite veramente molto bravi) che ha deciso di regalare il proprio album permettendo di scaricarlo gratuitamente dal link qui sopra.
    Spero sia gradito.

    1. In rete esistono molte guide, anche in italiano. Ma non esiste un metodo diretto, è un lavoro da amanuense che per essere fatto BENE richiede una attenzione e una pazienza infinita. In rete esistono molte conversioni fatte “velocemente” e sono autentiche porcherie. Poche conversioni fatte bene sono meglio di molte conversioni alla c.d.c. Non aggiungerti anche tu ai tanti produttori di brutture tipografiche.

    2. per convertire da .pdf a .mobi ti cosiglio di usare il software calibre, è ottimo anche per gestire la propria biblioteca e i vari dispositivi

      1. dinanzi a tanta magnifica sovrabbondanza di testi highbrow ci sarebbe da tacere ogni pretesa, ma dato che si parla di altre perle adelphiane in arrivo mi azzardo umilmente a chiedere se fosse disponibile un epub di Guido Morselli, Contro-Passato prossimo rimesso in sesto rispetto a quello pubblicato qui nel 2012. Grazie di cuore comunque per la vostra impagabile generosità!

  9. Nat io da ieri sera non riesco più ad entrare in Scribd. Non mi connetto è come se non esistesse più il sito, tu riesci? Simone angosciato. Ti scongiuro fammi sapere!!!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s