Elisabeth Roudinesco – Sigmund Freud: nel suo tempo e nel nostro

Sigmund Freud nel suo tempo e nel nostro

Elisabeth Roudinesco ritrae Freud nella sua epoca, in famiglia, circondato dalle sue collezioni, nei suoi rapporti con le donne; in preda al pessimismo di fronte al crescere dell’antisemitismo, esitante prima dell’esilio londinese, dove si concluderà la sua vita. Il fondatore della psicoanalisi è innanzi tutto un viennese della belle époque, un uomo dell’impero austro-ungarico, erede dell’illuminismo tedesco ed ebraico. La psicoanalisi è il risultato di un’impresa collettiva, un cenacolo nel quale Freud ha potuto anche dare sfogo alla sua passione per l’irrazionale, l’occulto, trasformando volentieri gli amici in nemici. Un pensatore della modernità, conservatore in politica, che non ha mai cessato di agire in opposizione con la propria opera in nome della ragione e dell’illuminismo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s