Martin Heidegger – Quaderni neri 1931-1938 (Riflessioni II-VI)

Quaderni neri 1931-1938. Riflessioni II-VI

I “Quaderni neri” presentano una forma che, secondo le sue caratteristiche, risulta oltremodo singolare non solo per Heidegger, bensì in generale per la filosofia del XX secolo. Tra i generi testuali di cui solitamente si fa uso i Quaderni sarebbero anzitutto da paragonare a quello del “diario filosofico”. In essi gli eventi del tempo vengono sottoposti a considerazioni critiche e messi continuamente in relazione con la “storia dell’Essere”. Il presente testo è il primo dei tre volumi in cui saranno pubblicate le Riflessioni. Il primo quaderno di questo volume incomincia nell’autunno del 1931, l’ultimo, con le Riflessioni VI, si conclude nel giugno del 1938. Le Riflessioni non corrispondono ad “aforismi” da intendersi come “massime di saggezza”. Ciò che è “decisivo non è”, “che cosa si rappresenti e che cosa venga riunito a formare una costruzione rappresentativa”, “bensì solo come si ponga la domanda e assolutamente il fatto che si domandi dell’essere”. Dal “tentativo” di Heidegger di riconoscere la “storia dell’Essere” nei suoi segni quotidiani nasce un manoscritto che, dall’inizio degli anni trenta fino all’inizio degli anni settanta, interpreta anche i due decenni più oscuri della storia tedesca e l’eco che ne seguì.

Annunci

125 pensieri riguardo “Martin Heidegger – Quaderni neri 1931-1938 (Riflessioni II-VI)

  1. Fratelli, annotatevi questo titolo – sperando che stuzzichi anche lo zio Natjus:

    “L’ invenzione dell’Italia moderna. Leopardi, Manzoni e altre imprese ideali prima dell’Unità”, Bollati Boringhieri

  2. io non riesco tuttora a vedere le cartelle dell’ultima infornata, nonostante su mega l’abbia fatto presente sia a Nat che agli altri contributors… spero per una Befana generosa… (non è che la condivisione c’è stata sul vecchio indirizzo, con cui loggo i commenti, e non sull’indirizzo nuovo? gijotzi@yahoo.it, con cui sono stato re-inserito da poche settimane su mega)… scusa se scoccio ancora ma ho l’acquolina in bocca dinanzi a tanto ben di Dio…

  3. Buongiorno, avrei altre domande: sono in programma consigli su Bruno Accarino e Giacomo Marramao? Inoltre, i consigli sulle opere complete di Freud sono ancora disponibili? Vorrei inoltre segnalare che Dieci pensieri sulla politica di Roberto Esposito ha delle pagine bianche.

  4. Salute e buon anno a tutti! Qualche possibilità di vedere prossimamente sugli schermi Ignazio di Loyola curato da Calasso in persona? 😉 Ciao ciao

    1. Capirai … Non è che Calasso sia il miglior interprete di Ignacio. E poi il libro è la ristampa economica dell'”Autobiografia” apparsa già molti anni fa’ nella collana “Biblioteca Adelphi”.

  5. Immenso Nat da mesi sto impazzendo nel cercare il volume di Tony Judt, Dopoguerra. Un libro del 2007 a quanto pare scomparso dalla circolazione. Dall’alto del tuo trono di saggezza hai sue notizie? Grazie

  6. Torrent con l’ultima buttata e istruzioni per tutto il resto: google.it/search?q=92865394511684BE3ECB71D7478850720B5C4E0E

    Ho letto per la prima volta uno dei tuoi consigli ed era una delle peggiori e più spocchiose illeggibili smargiassate che mi siano mai capitate 😀
    (arbasino, ritratti italiani)
    Ciononostante, bentornato.

  7. Chiedo anche se fosse possibile nell’attesa condividere il link de “il principio speranza”.. ne avrei fortemente bisogno. Ringrazio ancora tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...