Domenico Losurdo – Un mondo senza guerre. L’idea di pace dalle promesse del passato alle tragedie del presente

cover

Nel 1989 la realizzazione di un mondo senza guerre sembrava a portata di mano; oggi, assieme al terrorismo e alle guerre locali, torna a incombere il pericolo di una terza guerra mondiale. Come spiegare tale parabola? Losurdo traccia una storia inedita e coinvolgente dell’ideale della pace perpetua da Kant ai giorni nostri. Riflettere sulle promesse, le delusioni, i colpi di scena di questa storia è essenziale non solo per comprendere il passato ma anche per fronteggiare le minacce del presente.

Ricordo che chi volesse mantenere alta o migliorare la qualità del blog può contribuire utilizzando l’apposito pulsante donazione in alto a sinistra dell’homepage.

Advertisements

286 thoughts on “Domenico Losurdo – Un mondo senza guerre. L’idea di pace dalle promesse del passato alle tragedie del presente

  1. Qualcuno ha lo scan de “L’inferno di Treblinka” di Grossman? Il file a nostra disposizione contiene diversi errori purtroppo.
    Grazie.

  2. opss… riproviamo

    L’ inferno di Treblinka – Vasilij Grossman.epub 99 KBhttps://mega.nz/#!xFZ1iCpT!N1pHD9wxWshU00d-jyqjrMytNiSDpU92JVUxNHOwcW8

  3. Gentile Mad Max ti ringrazio, ma il file che hai condiviso è già in mio possesso ed è ricavato dal pdf messo a disposizione su Mega dai nostri amici. Purtroppo anche l’epub da te linkato contiene gli stessi errori del pdf (formattazione del testo, note, corretta ortografia dei nomi delle città etc). Per questa ragione chiedevo se si potesse avere lo scan del cartaceo. Stavo pensando infatti di preparare un epub nuovo nuovo da condividere con voi ma per farlo mi serve appunto lo scan. Ti ringrazio comunque del tuo contributo. 😀

  4. Dai, questo file è più che dignitoso (via refusi, note inserite nel testo).. In ogni caso buona caccia e buon edit 😉
    E’ un documento spaventoso…

  5. Certo, il file non è male, non volevo dire questo. Però per esempio non ci sono i corsivi, per dirne una. Lo so, forse sono troppo ossessivo, però volevo fare un epub che fosse perfettamente aderente al cartaceo, tutto qua. 😀

  6. Gentile Carla, grazie per il contributo. Purtroppo anche questo file contiene gli stessi errori e le stesse mancanze degli altri: niente corsivi, errori ortografici etc. Buona serata. 😀

  7. ho visto che si trova su googleplay a 2,99€
    considerato il prezzo basso non so se vale la pena di scannerizzarlo e poi correggere gli errori….

  8. Pierre, avevo capito che non era quello che cercavi, ma rispetto al file precedente almeno ci sono le note alla fine del libro e, in attesa di avere un ebook più accettabile, ho pensato che fosse passabile, anche per altri lettori.

  9. ciao amici, ho una informazione da chiedervi. Da più parti si legge online che la rivista Adelphiana è messa a disposizione gratuitamente in formato elettronico dalla casa editrice, e i link mancano ad un adelphiana.it che ora rimanda subito al sito adelphi. Avete qualche idea di cosa sia successo, se ci sia stato un retrofront, se si possa reperire da qualche parte? grazie e buone vacanze

  10. Qualcuno sa se e dove è reperibile la versione integrale della registrazione della lettura di E. Montale “È ancora possibile la poesia.” in occasione del conferimento del Nobel a Stoccolma il 12 dicembre del 1975?
    Nel sito nobelprize.org sono disponibili i soli primi dieci minuti.
    Mi serve per correggere alcuni piccoli ma a volte significativi refusi contenuti nella versione in italiano del testo presente nel sito del premio.
    Grazie.

  11. Considerato lo scopo potresti scrivere direttamente a Nobelprize. Tentar non nuoce e, a volte, la via diretta è la più efficace…

  12. Della rivista uscirono 4 numeri annuali (2002-2004) tuttora disponibili in forma cartacea per l’acquisto. Il proposito di renderli disponibili in rete non credo che mai sia stato attuato dall’editore né mi risulta ne siano stati tratti degli scan da qualche benemerito. Qualche traccia ne sarebbe rimasta!

  13. Ciao, sto cercando Northrop Frye, Anatomia della critica in italiano (in inglese ce l’ho), Sebastiano Vassalli, Il neoitaliano. Le parole degli anni ottanta e Marco Vozza, Il sapere della superficie. Da Nietzsche a Simmel.
    Già cercato tra muli, russi e altre varie bestie pericolose.
    Qualche suggerimento?
    Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...