Sulle disavventure della politica contemporanea – di Grattacielo

(sposto in homepage questo commento di grattacielo con la speranza che magari anche qui si possa aprire un dibattito sull’argomento, il che non sarebbe male visto l’alto spessore culturale dei followers di LDB. Alla fine c’è anche un mio addendum)

Nel ringraziare gli infaticabili Natjus e Aletinus, che ancora una volta ci deliziano con le loro proposte, senza dimenticare tutti gli altri che postano qui, arricchendo ulteriormente un blog già ricco, ne approfitto per sottoporre alla vostra attenzione alcuni libri, già da me inseriti nella raccolta “Il mondo attuale”, che a mio avviso aiutano a comprendere l’attuale temperie politica meglio di certe dotte disquisizioni di costituzionalisti:

1. Crozier, Huntigton, Watanuki – Crisi della democrazia
Rapporto redatto da alcuni intellettuali di destra, tra cui Huntigton il futuro teorico dello scontro di civiltà, su incarico della Trilaterale. L’edizione italiana reca la prefazione di Gianni Agnelli, membro della trilaterale. Vi viene teorizzato l’attacco alla sovranità popolare in nome della “governance”.

2. Luciano Canfora – Critica della retorica democratica

3. Luciano Canfora – Democrazia. Storia di un’ideologia.
Canfora traccia la lunga e travagliata storia della conquista del suffragio universale e delle contromisure adottate per neutralizzarlo, tra cui assemblee di nominati.

4. Colin Crouch – Postdemocrazia
Alla democrazia, basata sulla sovranità popolare si è sostituito un regime di incerta definizione che Crouch chiama, in mancanza di meglio, postdemocrazia.

5. Domenico Losurdo – Democrazia o bonapartismo
Il regime autoritario bonapartista (Napoleone III e il secondo impero) come possibile sbocco della crisi.
Assemblee di nominati costituivano la spina dorsale del bonapartismo.

6. Emilio Gentile – In democrazia il popolo è sempre sovrano. Falso!
Lo storico Emilio Gentile, specialista del fascismo, definisce l’attuale regime “democrazia recitativa”, dove il popolo sovrano è solo una comparsa. Fresco di stampa perciò non ancora disponibile on line.

7. Licio Gelli – Piano di rinascita democratica
E’ sempre bene rileggere questo inquietante documento della loggia P2: Link

Infine richiamo l’attenzione sul fatto che lo Statuto albertino prevedeva un Senato di nominati e concedeva ampi poteri al governo rispetto al parlamento, combinato con una legge elettorale (legge Acerbo) che doveva garantire una stabile maggioranza, ci ha regalato venti anni di dittatura, finita nel più tragico dei modi (eventualità tutt’altro che remota visti i venti nazional-populisti che soffiano in Europa, dove già due Paesi si sono messi su questa strada – Polonia e Ungheria – e in Francia incombe il lepenismo)

Addendum di Natjus

All’excursus di grattacielo mi sentirei di aggiungere anche:

1. Sergio Cesaratto – Sei lezioni di economia
2.Aldo Giannuli – Da Gelli a Renzi(passando per Berlusconi)
(questi due, insieme al libro di Gentile, li troverete nella prossima infornata)
3.Il grande classico (richiamato anche giustamente da Giannuli nel suo libro):
Karl Marx – Il 18 brumaio di Luigi Bonaparte

85 thoughts on “Sulle disavventure della politica contemporanea – di Grattacielo

  1. scusate amici, è da 3 giorni che cerco di lasciare un commento sul sito per essere aggiunto, ma puntualmente ogni mio commento scompare non appena lo pubblico… non capisco cosa sto sbagliando. Se per caso riusciste a leggermi, VI PREGO AGGIUNGETEMIIIIIII Grazie!

  2. I nuovi richiedenti “asilo” abbiano pazienza e saranno esauditi non appena Natjus – e sopra lo ha scritto – avrà risolto i problemi di connessione. Vi esorto a leggere i post, almeno quelli scritti dal Blog Master!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s