Johann Gottlieb Fichte – Sulla rivoluzione francese – Sulla libertà di pensiero

cover

Annunci

Johann Gottlieb Fichte – Missione del dotto. Testo tedesco a fronte (Traduzione di Diego Fusaro) [Pdf]

coverFrutto di cinque lezioni tenute a Jena nel 1794, la “Missione del dotto” di Fichte è la più straordinaria descrizione moderna del ruolo dell’intellettuale, nella forma di un impegno condotto universalisticamente in rapporto diretto con l’idea di umanità e di emancipazione del genere umano tramite la prassi trasformatrice, secondo l’ininterrotto sforzo sociale orientato alla coincidenza tra Io e non-Io: ossia tra l’umanità pensata come un unico soggetto agente (Io) e le sue concrete oggettivazioni sociali, politiche e storiche (non-Io). Secondo un coerente sviluppo, sul piano sociale e politico, dei princìpi della “dottrina della scienza”, il dotto della torre d’avorio, come mero tesaurizzatore del sapere, cede con Fichte il passo all’intellettuale come uomo che pensa e opera nella e per la società. Si perviene, così, al grande tema che attraversa l’opera fichtiana: la destinazione dell’uomo coincide con l’ininterrotto sforzo asintotico di raggiungimento della perfetta armonia con se stesso, ossia con il processo di razionalizzazione dell’esistente e di corrispondenza del genere umano con le proprie potenzialità ontologiche. Postfazione di Marco Ivaldo.

Johann Gottlieb Fichte – La missione dell’uomo [Epub – Mobi]

coverApparsa nel 1800, La missione dell’uomo è il testo che segna il passaggio alla ‘seconda filosofia’ di Fichte. Essa venne redatta a Berlino, dopo il conflitto suscitato dalle accuse di ateismo che avevano spinto il filosofo ad abbandonare la cattedra presso l’Università di Jena. I suoi toni religiosi sono anche una replica a tali accuse. Si articola in tre parti: “Dubbio”, “Sapere”, “Fede”, le tappe di un ideale cammino dalla vita naturale a quella spirituale.